TOUR DI FEDE / PROGETTO

UN MODO INNOVATIVO DI COMUNICARE E PROMUOVERE GLI ITINERARI RELIGIOSI LOMBARDI
Tour di Fede vuole contribuire alla valorizzazione e alla promozione del turismo religioso lombardo legato ai percorsi dei cammini Sacri e dei monti Sacri lombardi.

Il turismo religioso, in regione Lombardia, è un segmento che presenta grandi potenzialità ancora inespresse: il patrimonio locale è estremamente diversificato e di forte appeal e non presenta ancora forme di digitalizzazione in grado di agevolarne la fruizione e di facilitare la generazione di un indotto economico sui territori interessati.

L’obiettivo specifico del progetto è l’aumento dei volumi diretti e indiretti.

Tour di Fede mette in relazione, in modalità B2B, gli operatori del settore e il patrimonio culturale materiale e immateriale legato ai luoghi di fede, offrendo al visitatore una travel experience completa e real time.

Il progetto si concretizza in un piano integrato di incoming, articolato in strumenti on line e off line secondo il principio della custumer journey, ossia dell’accompagnamento del turista/cliente/fruitore dei percorsi della fede lombardi nel momento dell’engagement, nella scelta e nella fruizione degli itinerari e nella condivisione dell’esperienze di viaggio.

Il turista o visitatore, infatti, svincolandosi dal classico ruolo passivo, assume oggi sempre di più un ruolo attivo e centrale nel processo di analisi, scelta e decisione di visita e di acquisto dei servizi accessori ad essa. Il Consumatore non è parte di un cluster ma “persona”, obiettivo di una comunicazione One to One che considera non solo i suoi bisogni ma anche le passioni e i desideri. La scelta dei prodotti e dei servizi da acquistare è “personale” avviene sempre più attraverso mezzi digitali, Smartphone, Tablet, PC o Laptop.

Il portale ha la funzione di:

  • Far emergere il patrimonio materiale e immateriale collegato (attrazioni turistiche religiose, siti artistici, incontri, eventi e manifestazioni) e l’articolare gli stessi in itinerari ragionati;
  • Censire e inserire le strutture turistiche interessate dagli itinerari individuati;
  • Implementare un sistema di incoming mirato per la proposta e la vendita di servizi turistici integrati.

I cammini:

  • Via Francigena Lombarda;
  • Cammino di Sant’Agostino;
  • Via Spluga (dal passo dello Spluga a Chiavenna);
  • Via Francisca (Chiavenna-Sorico);
  • Via Regina (Sorico-Como);
  • Cammino di San Pietro (Como-Milano);
  • Cammino dei Monaci (Milano-Corte Sant’Andrea, guado del Po);
  • Via dei Santi in Val Camonica;
  • Sacro Monte di Ossuccio (CO);
  • Sacro Monte di Varese;
  • Sotto il Monte Giovanni XXIII.

I cammini sacri e dei monti sacri della Lombardia verranno opportunamente promossi, descrivendone la storia, gli itinerari e il patrimonio culturale materiale e immateriale che ricade sul loro percorso, incentivando, nel potenziale turista, i motivi d’interesse e sollecitando la curiosità e la relativa visita attraverso una strategia di promozione applicata dal sistema web e fondata su logiche di in - bound marketing.

Tale operazione verrà veicolata attraverso la predisposizione di contenuti d’interesse proposta in una logica di custumer experience (mediante articoli, approfondimenti, blogging, storytelling, chat live tra chi sta svolgendo il pellegrinaggio o la visita) e l’offerta di servizi accessori all’esperienza di viaggio e di prodotti mirati agli interessi e alle effettive esigenze di ognuno.